in

Coronavirus, concerto del Primo Maggio a Roma sospeso?

primo maggio roma
primo maggio roma

Coronavirus, la musica ti teme. A causa dell’emergenza nazionale del covid-19 a pagarne le spese è anche l’ambiente musicale, che già da tempo non naviga in buone acque. Sappiamo quanto sia complicato oggi riuscire a vendere copie fisiche degli album, tra la digitalizzazione dei prodotti discografici e l’utilizzo delle piattaforme streaming. In questi giorni ovviamente è arrivato lo stop per instore e concerti, rimandati tutti alla fine dell’anno in corso o addirittura al prossimo anno. Agli artisti non resta che far ascoltare la loro musica attraverso live con i profili social. Oltre le attività singole promozionali e lavorative degli artisti, si aggiungono eventi musicali organizzati da tempo e appuntamenti fissi annuali come festival ed eventi speciali.

Primo Maggio, parla l’organizzatore

Ad esporsi in queste ore è Massimo Bonelli, amministratore delegato di Icompany e organizzatore del concerto del Primo Maggio a Roma che all’Ansa ha dichiarato:

Siamo fermi al 5 marzo, tutto congelato ma il Concertone è quasi tutto pronto. Manca giusto qualche limatura a nomi e cachet ma il cast c’è all’80%. La nostra deadline è metà aprile, fino ad allora abbiamo la possibilità di girare la prua della nave e portarla in porto, poi diventa impossibile. Stiamo lavorando a varie ipotesi ma dare per scontato che il 1° maggio sia tornato tutto a posto è un azzardo. Evento solo televisivo? Vedremo cosa fare, anche con la Rai, con gli sponsor, con la Sovrintendenza. Vorremo comunque dare risalto alla giornata, dare un valore a questo anniversario, soprattutto in un momento nel quale di lavoro e di sicurezza sul lavoro si deve parlare e molto. Abbiamo un piano A e un piano B, anche un piano C. La volontà di andare avanti c’è, lasciare ora lo considero un gesto vigliacco.

Massimo Bonelli

Il maxi concerto realizzato in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma organizzato dai sindacati CGIL, CISL e UIL si prende una pausa fino a metà aprile. La diretta, prevista su Rai3 a partire dalle prime ore del pomeriggio, sembrerebbe essere un problema per quanto riguarda il coinvolgimento di sponsor e pianificazione del palinsesto.

Da parte degli organizzatori del concerto del Primo Maggio di Taranto ancora il silenzio. La scelta, anche in questa situazione, dovrebbe essere la medesima.

Coronavirus, la situazione musicale

Parlando della situazione musicale di questo periodo per il nostro Paese, Massimo Bonelli aggiunge:

I costi sono incalcolabili, perché ogni rinvio, ogni annullamento non è gratis. Per il Primo Maggio, ad esempio, ci sono già stati investimenti sullo staff, sugli allestimenti, sulla comunicazione. Il settore è allo stremo e il sentimento più comune è l’angoscia. Quando usciremo da questa situazione, è probabile che dovremo inventarci un nuovo mondo e forse anche un nuovo modo di fruire gli spettacoli. Quando finirà la paura di stare insieme? Quando avremo voglia di stare fianco a fianco ad un concerto? Nel nostro settore la condivisione degli spazi è tutto. E se un domani non fosse più così?

Massimo Bonelli

Cosa ne pensi?

2 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adriana volpe

Grande Fratello Vip, è morto il suocero di Adriana Volpe

maria de filippi commossa

Amici, Maria si commuove in diretta: ecco il motivo – VIDEO