in

Coronavirus, GoFundMe si unisce a Chiara Ferragni e a Fedez: donati altri soldi ad altri ospedali

ferrigni Fedez
ferrigni Fedez

Coronavirus, l’Italia non ti teme. I social in queste giornate impazzano con l’ hashtag #restiamoacasa perché, come ben sapete, l’unico modo per combattere questa situazione è non uscire di casa. Sono tanti gli artisti che si stanno impegnando in prima linea per supportare economicamente tutti gli ospedali in difficoltà. Chiara Ferragni e Fedez, attraverso la piattaforma GoFundMe, hanno aperto una campagna di raccolta fondi che in poche ore ha raggiunto cifre stellari.

GoFundMe supporta Chiara e Fedez

GoFundMe, visto il successo della raccolta fondi, ha deciso di aggiungere 250 mila euro in più per fronteggiare l’emergenza. La scelta del rapper e l’influencer è stata supportare i 3 ospedali italiani maggiormente colpiti alla situazione attuale. Nei prossimi giorni l’Ospedale Maggiore di Cremona, il Policlinico di Milano e l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo riceveranno 70.000 euro a struttura. La somma restante della donazione sarà suddivisa tra altre quattro strutture ospedaliere attualmente in difficoltà. Nella giornata di domani Fedez e Chiara Ferragni daranno aggiornamenti ai follower su come verranno spesi i soldi durante la campagna solidale:

Sperando che oltre ad un aiuto concreto possa portare anche un’ondata di positività.

Fedez

Record di donazioni per la raccolta fondi!

Un vero è proprio record: la raccolta fondi ad ora ha quasi raggiunto i 4 milioni di euro e conta oltre 200 mila donazioni da più di 95 paesi del mondo. Sono tanti i personaggi del mondo dello spettacolo, sport e musica che hanno scelto di donare e scendere al fianco della coppia per una delle campagne più importanti ospitate in piattaforma in tutta Europa!

Per supportare l’emergenza coronavirus in Italia dei Ferragnez clicca qui!

Cosa ne pensi?

6 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nina Moric, flirt con il criminologo della macchina della verità dell’Alabama?

malattie imbarazzanti

Coronavirus, medico di Malattie Imbarazzanti: “gli italiani usano la solita scusa per non lavorare”