in

Fedez torna sui social e dà aggiornamenti sulla sua iniziativa per aiutare i lavoratori del mondo dello spettacolo

Fedez
Fedez

Fedez, come aveva annunciato, era sparito dai social da alcuni giorni per dedicarsi anima e corpo a trovare il modo di aiutare chi ne aveva più bisogno in questo difficile periodo.

Il rapper, da qualche tempo, cercava aiuto nei suoi colleghi per poter trovare il modo di dare una mano ai lavoratori del mondo dello spettacolo. Oggi è tornato con delle storie su Instagram sorridente e positivo per dare delle belle notizie: 

Ciao amici sono tornato dall’oltretomba e volevo darvi un aggiornamento. In questo momento ci sono tantissimi amici che si sono uniti a questo progetto, stiamo lavorando di squadra, in tanti. È un lavoro complesso, ma c’è la voglia di fare qualcosa di bello, c’è la voglia di dare una mano ai lavoratori del mondo dello spettacolo. I lavoratori del mondo dello spettacolo sono la categoria più colpita insieme ai ristoratori e ai negozianti. C’è tanto da fare e spero che potremmo comunicare questa cosa il prima possibile.  Si stanno aprendo delle strade per poter fare veramente qualcosa di bello, ringrazio tutte le persone che fanno parte di questa squadra. Sappiate che in tanti stanno lavorando a questa cosa. Volevo ringraziare anche tutti i brand perché io questa settimana avrei dovuto fare tante cose di lavoro. Ho chiesto ai brand con cui collaboro di liberarmi da questi lavori per questa settimana e non c’è stato neanche un brand che abbia esitato a dirmi non ti preoccupare. 

Fedez: “Non possiamo più chiedere donazioni, chi poteva ha già donato”

Fedez ha proseguito il suo discorso sottolineando le difficoltà che stanno trovando nel realizzare ciò che hanno in mente perché non vogliono chiedere la partecipazione degli italiani:

Ultima cosa per spiegarvi perché è più complicata rispetto alla raccolta fondi che abbiamo fatto io e Chiara. Secondo il parere di tutti i ragazzi che stanno lavorando a questo progetto ad oggi non avrebbe molto senso chiedere la partecipazione da parte di tutti gli italiani. Gli italiani nella prima fase di lockdown hanno già dimostrato di avere un grande senso di solidarietà e chi poteva ha già speso. Per trovare gli aiuti a questa categoria bisogna muoversi in maniera diversa e questo richiede una complessità maggiore. Tanti artisti si stanno spendendo personalmente in questa iniziativa, anche artisti piccoli che non appartengono all’Olimpo degli artisti. Questa è un’iniziativa che tende a coinvolgere tutti, dagli artisti più grandi a quelli più piccoli. Ognuno sta cercando di fare la sua parte. 

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ornella vanoni

Ornella Vanoni positiva al Covid: “mi ha presa!”

Dayane Mello fa pace con Oppini e gli scrive una lettera

Dayane Mello e Francesco Oppini chiariscono nella notte. Lei confessa: “ti ho scritto una lettera”