in

Live – Non è la d’Urso: Stefania Pezzopane e Simone Coccia Colaiuta smentiscono le voci sulla crisi

Stefania Pezzopane e Simone Coccia Colaiuta
Stefania Pezzopane e Simone Coccia Colaiuta

Ad affrontare gli sferati, nella puntata di ieri di Live – Non è la d’Urso, una delle coppie più curiose sulla bocca dei gossip: l’onorevole Stefania Pezzopane e l’ex spogliarellista Simone Coccia Colaiuta.

I due sono sempre stati attaccati e derisi a causa della differenza d’età (lei ha 23 anni più di lui) ma anche per il fatto che, professionalmente, sono impegnati in lavori palesemente lontani se non addirittura opposti.

Ieri, appunto, i due hanno affrontato le domande delle cinque sfere di fronte al rumor che vorrebbe Simone Coccia Colaiuta reo di aver tradito la sua compagna con la sorella di Ronaldo. Gli sferati erano Giovanni Ciacci, Simona Izzo, Alessandra Mussolini, Riccardo Signoretti e Giuseppe Cruciani.

La Pezzopane ha ricevuto subito una sorpresa: il suo compagno Simone, infatti, si è fatto tatuare (con la complicità delle telecamere della d’Urso) una dedica per l’amore della sua vita. E ora l’avambraccio riporta: “Stefania ti amo“.

Esordisce Simona Izzo con i suoi giri pindarici:

Dicono che il nome sia un presagio e tu fai di cognome “Pezzopane” e infatti sei una persona molto buona. Le donne hanno un istinto salvifico o infermieristico […] E’ una forma di amore materno…Lo ami di un amore materno? Lo vuoi salvare?

Molto più terra terra la Mussolini

Scrivi un manuale, dicci come hai fatto! Complimenti, cara.

Ma la Izzo non si ferma:

Hai un problema Simone? Sei disturbato? Perchè ti fai tutti questi tatuaggi?

Ovviamente Simone ha risposto dicendo che una persona che si tatua non necessariamente deve avere dei problemi. Stefania Pezzopane, dal canto suo, ha risposto che lei non ha la missione di salvarlo, ma di conoscerlo. E che il loro è un rapporto di reciproco scambio.

Per fortuna interviene Signoretti, che afferma che sia legittimo che il pubblico sia interdetto non solo dalla differenza anagrafica, ma anche da quella estetica e da quella di reddito (condannando, però, gli haters). Simone risponde:

Sono d’accordo con il tuo commento elegante, ma una cosa è la critica. Un’altra è l’offesa.

La Pezzopane replica:

E’ assurdo che a ridosso del 2020 si debba giudicare una coppia per le differenze estetiche…Ma che significa?

E quando Signoretti fa notare che la Pezzopane dovrebbe far parlare di sé per la carriera politica e non per la sua vita privata, la Mussolini difende l’onorevole a spada tratta. Nel frattempo anche Cruciani e Ciacci fanno i loro interventi.

Nei rapporti non è facile capire se c’è un sentimento. Alla fine sono affari loro se c’è un sentimento o no. E’ evidente che se uno va su Google oggi la senatrice Pezzopane non è conosciuta per il suo impegno politico, ma per essere la compagna di Simone Coccia Colaiuta, ex spogliarellista. Dopodiché nella loro relazione ci potrebbe essere mutuo interesse nell’avere anche visibilità pubblica. Non credo siano insieme sei anni solo per i soldi, uno a un certo punto si rompe i c******i

Infine, di fronte all’accusa nei confronti di Simone che avrebbe tradito la Pezzopane, le voci non sussistono perché quei selfie pubblicati su Facebook lo stesso Colaiuta li inviava alla sua compagna.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Live – Non è la d’Urso: Gabriel Garko si racconta per la prima volta di fronte alle telecamere di Barbara d’Urso

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona, altri 9 mesi in carcere: ecco perché