in

Uomini e Donne, Fabrizio Cilli si pente e la redazione pubblica i messaggi con le scuse

scuse fabrizio cilli

Diversi giorni fa il giovane corteggiatore Fabrizio Cilli, entrato a Uomini e Donne per conoscere Gemma Galgani, dopo essere stato ripreso da alcune persone mentre dichiarava di non essere interessato alla dama, aveva confessato di essere andato nel programma solo per aiutare la sua reale compagna che aveva bisogno di supporto economico.

Non solo, Cilli aveva contemporaneamente accusato la redazione di essere a conoscenza dei fatti e di sapere quindi che non ci fosse alcun reale interesse nei confronti della dama di Torino.

Nonostante il 42enne abbia ora lasciato la trasmissione, viste le accuse mosse nei suoi confronti, adesso è la redazione di Uomini e Donne ad intervenire, tramite un comunicato sui social.

Sul profilo del programma vediamo infatti i messaggi di scuse che Cilli avrebbe inviato ad una persona della redazione

Ti scrivo questa lettera per scusarmi di tutto quello che è successo. Ho sbagliato nel mio comportamento sicuramente. Tutt’oggi vivo in una situazione instabile. È iniziato tutto per gioco quando una sera un mio amico mi disse di iscrivermi a Uomini e Donne e di corteggiare Gemma che non sapevo nemmeno chi fosse.

Poi mi sono fatto trasportare dalla magia televisiva, una sensazione bellissima, avevo paura a tirarmi indietro, a dire che stavo mentendo, giocando, ma non avevo il coraggio. Sono andato avanti, non volevo perdere tutto, nella vita non sono mai stato apprezzato da nessuno. Mi avete dato la possibilità di apparire in tv, la gente mi considerava, mi apprezzava. Mi mancava troppo questo

Infine le scuse

Scusa per tutto. Se puoi fai le mie scuse a Gemma, a Maria e a tutto lo staff, con affetto. Fabrizio

Cosa ne pensi?

-6 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda “Pioggia Viola”, il nuovo video di Chiara Galiazzo

Barbara Palombelli pubblica un’autobiografia in cui parla della figlia Serena e della sua famiglia biologica