in

Verissimo, Pamela Prati pronta a tornare da Silvia Toffanin per la resa dei conti? L’indiscrezione

L’estate sta finendo, le temperature si stanno abbassando, le foglie iniziano a cadere e… Sta per cominciare la nuova stagione televisiva: tra le tante novità, una delle più eclatanti il rinnovo della nostra telenovela preferita, che tornerà più forte di prima con una serie tutta nuova, Pratiful.

E se solo poco fa vi avevamo riportato come Donna Pamela Perricciolo sembrerebbe essere una dei primi ospiti di Live – Non è la d’Urso, che ci allieterà la prima serata della domenica a partire dal 15 settembre, anche l’altra Pamela del caso mediatico dell’anno potrebbe presto fare il suo gran ritorno in televisione, l’unica e sola Pamela Prati.

Stando a quanto riportato da Dagospia, infatti, l’ex moglie e madre sarebbe in trattative per tornare nel salotto di Silvia Toffanin a Verissimo, dove, impossibile dimenticarlo, qualche mese fa ci aveva regalato dei siparietti notevoli.

Per Pamela si tratterebbe così di chiudere il cerchio, una resa dei conti finale davanti al pubblico e davanti a Silvia, che, qualche tempo fa, si era effettivamente dimostrata disponibile ad accoglierla nuovamente nel suo studio. Sempre secondo Dagospia, però, starebbero già sorgendo dei problemi:

Settembre è arrivato e le trattative tra le parti sono riprese. Subito però si sarebbero arenate per un problema di cachet, si parla di una richiesta economica molto importante, la Toffanin avrebbe risposto “no grazie”. La Prati vuole Verissimo, Verissimo vuole la Prati ma gratis o al massimo concedendo un rimborso spese. Per ora, dunque, la trattativa è in una fase di stallo.

Nella speranza di rivedere presto Paola Pireddu in azione, noi vi auguriamo in anticipo un buon autunno e vi poniamo un quesito: siete pronti per riabbracciare le nostre protagoniste preferite?

Cosa ne pensi?

10 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Michele Bravi annuncia un concerto a Milano

Andrea Damante commenta il libro di Giulia De Lellis e no, non l’ha presa bene